Ricette per tutti
 La cucina del web !!!

 Mercoledì 16 aprile 2014

 

antipasti primi sceondi contorni dolci frutta

 

 

    TUTTO SUI CONTORNI >> LE INSALATE

Le caratteristiche

E' un alimento che serve a star leggeri con un nutrimento equilibrato se arricchita con uova sode, frutta, tonno e acciughe.

Di seguito riportiamo alcune caratteristiche dei principali tipi di insalate.

  • Cappuccio: ha foglie avvolte che formano una grossa palla verde ed è ricca di minerali; d'estate è ideale per combattere la calura.

  • Cicoria: si trova dalla primavera all'autunno; è amarognola. Fa molto bene alla pelle e al fegato.

  • Crescione: è ottimo nei mesi di maggio e giugno. Ha un sapore amaro e piccante che risveglia il metabolismo cellulare; è ricco di vitamine, sali minerali, zinco e vitamina C che serve a formare il collagene.

  • Ghiaccio: ha foglie bianche e sottili ed è un ottimo rinfrescante.

  • Indivia: si trova in inverno, ha foglie che ricordano un fiore smerlettato; ha un sapore amaro e stimola la produzione di succhi gastrici che aiutano la digestione. Contiene vitamine, potassio e non ha calorie; è indicata quindi nelle diete. E' sconsigliata a chi soffre di colite perché è lassativa e diuretica. Accompagna bene le carni bianche, cacciagione e alcuni pesci.

  • Insalata riccia: è dissetante.

  • Lattuga: non può mancare in una buona insalata perché è molto energetica e contiene il lactucario che ha effetti distensivi, narcotici, calmanti sull'organismo, è ricca di un fluido che stimola i succhi gastrici e i liquidi del corpo; può essere anche un integratore di sali minerali e acqua se centrifugata con un po' di miele. La lattuga sotto forma di decotto è ideale contro l'insonnia, disturbi circolatori e neurovegetativi della menopausa.

  • Misticanza: è una miscela di foglie giovani e tenere di diverse insalate come lo spinacio, la valerianella, l'indivia, il radicchio, la lattuga, la rucola e il crescione; per condirla e gustarla al meglio è sconsigliato l'aceto ma solo olio e sale.

  • Pasqualina: si trova in primavera ed ha foglie piccole e frastagliate.

  • Radicchio: ha un sapore particolare perché è un miscuglio tra dolce ed amaro. E' di colore rosso intenso ed è pieno di sostanze utili per l'organismo, infatti contiene: potassio, fosforo, sodio, ferro, magnesio, manganese, rame, calcio, principi amari, zuccheri, vitamine e amminoacidi. E' tonificante, povero di calorie (14 cal. X 100 gr.), stimola l'appetito, ha azione antianemica, integra minerali, depura il fegato, è diuretico, lassativo e può prevenire l'influenza.

  • Riccia: si trova in inverno, ha foglie ricce e verdi.

  • Rucola: era già conosciuta nell'antica Grecia come stimolante dell'appetito, diuretico e digestivo. E' ottima sia cruda che cotta o fritta, ma di solito la si gusta nelle classiche insalate; dai suoi semi si ricava un olio.

  • Scarola: si trova in inverno, ha foglie esterne verdi e gialle interne.

  • Soncino: ha foglie piccole e verde scuro; è un'insalata molto saporita che aiuta la digestione.

Tutti questi tipi di insalate possono essere gustate da sole o possono essere mescolate tra loro per formare un'insalatona mista ricca di sali minerali, oligoelementi, vitamine e clorofilla.

Come condire l'insalata

Condire una buona insalata è facilissimo basta seguire alcune regole. Per prima cosa si deve lavare con cura in acqua corrente, si mette il sale e poi l'aceto (bianco, rosso, balsamico...) e si mescola bene il tutto facendo si che il sale si sciolga bene con l'aceto. Infine si aggiunge l'olio extravergine di oliva che va aggiunto per ultimo perché altrimenti il sale non si scioglierebbe.

Back

Home

Torna indietro

Home page Ricette Per Tutti