Ricette per tutti
 La cucina del web !!!

 Venerdė 18 agosto 2017

 

antipasti primi sceondi contorni dolci frutta

 

 

    TUTTO SUI SECONDI PIATTI >> LA CACCIAGIONE

 

La cacciagione e la selvaggina devono essere, appena prese, spennate, spellate e tenute in frigo perché la carne č dura e poco saporita; devono essere anche private delle interiora e, prima di essere cucinate, per togliere il sapore troppo selvatico si devono marinare con aceto e vino. Se la carne č troppo secca si deve insaporire con pancetta. La cacciagione č ideale per arrosti, spiedini e cotta sul tegame; mentre la selvaggina č ideale cotta sul tegame, in umido o in salmė.

  • Anatroccolo: ha carne grassa.

  • Beccaccia: ha becco appuntito e piume bruno-rossastre; la sua carne č saporita e tenera.

  • Coniglio: ha carne delicata e gustosa.

  • Fagiano: il maschio ha dei colori bellissimi e una coda lunga, la sua carne č molto saporita. La femmina ha piume grigie e coda corta, la sua carne č tenera e pių pregiata di quella del maschio.

  • Gallo cedrone: ha piume nere e la sua carne č tenera; č ottimo cucinato alla spiedo o in salmė.

  • Germano reale: ha piume variopinte, la sua carne č grassa e quindi va cotto a lungo.

  • Lepre: č simile al coniglio ma ha sapore pių forte e selvatico con carne molto pių dura; č ottima in salmė.

  • Oca selvatica: ha piume sfumate dal grigio al bianco; la sua carne č grassa e non eccellente.

  • Pernice: ne esistono due tipi diversi per il colore delle piume, la pernice rossa e quella grigia con carne migliore della prima.

  • Quaglia: ha carne bianca, soda e non molto saporita.

  • Tordo: ha carne grassa e saporita; č ottimo in autunno quando si ciba di uva, mentre in inverno, quando si ciba di ginepro, ha carne con un aroma particolare.

Back

Home

Torna indietro

Home page Ricette Per Tutti