Ricette per tutti
 La cucina del web !!!

 Martedì 12 dicembre 2017

 

antipasti primi sceondi contorni dolci frutta

 

 

      DOSSIER >> ZUCCHINE

Le zucchine

La zucchina è una cucurbitacea, frutto della pianta della zucchetta è originaria dell'Himalaya, del Messico e dei Paesi tropicali; è approdata da noi 5 secoli fa. Negli Stati Uniti fu a lungo una verdura estranea ma per ragioni dietetiche e per la sua adattabilità è diventata famosa in cucina anche in questi Paesi.

Ha forma allungata con buccia verde e striata di giallo con polpa verde chiaro e soda; ne esistono vari tipi come la "Verde di Milano", la "Verde-chiaro d'Italia", la "Verde striata di Napoli", la "Bolognese", la "Striata pugliese"... E' un ortaggio sempre presente sul mercato; quelle più piccole sono le più saporite e le migliori, mentre quelle molto grandi (raccolte troppo tardi) possono essere acquose e con sapore amarognole.

La zucchina ha sapore delicato ma è nutriente e più se ne mangia più si perde peso perché contiene il 93% d'acqua, quindi sazia senza appesantire e viene digerita da chiunque. Inoltre contiene una discreta quantità di sale, poche vitamine (A, C, B), pochi sali minerali in modo particolare il potassio e pochi antiossidanti. Non contiene molte risorse nutritive perché è un vegetale che viene raccolto e consumato quasi acerbo quando ancora non ha sviluppato pienamente le sue risorse.

Per mantenere al meglio questo suo patrimonio idrico si preferisce consumarla cruda più che cotta perché più la cottura è lunga più si perdono consistenza e sapore. Comunque è ottima anche cotta a vapore, stufata, saltata in padella, fritta, in umido... infatti è un alimento molto duttile e non c'è portata in cui non si possa  utilizzare. La preparazione è molto semplice basta tagliare le estremità e poi tagliarla a piacere o a bastoncino, o a fettine, o a julienne... Ma attenzione la zucchina a seconda di come la si cucina può diventare più o meno calorica. Al naturale, appena bollita e condita con poco olio è molto leggera (130 cal. per 100 gr. con il 15% di grassi), ma se la cuociamo con burro o la friggiamo diventa difficile da digerire ed è molto calorica (450 cal. per 100 gr. con il 40% di grassi); questo perché la zucchina è una specie di spugna che assorbe i grassi dei condimenti. Discrete calorie, se non si eccedono con i condimenti, le si hanno con le zucchine ripiene di carne, di uova o di tonno (200 cal. per ogni zucchina ripiena).

Comunque le si vuole cucinare l'importante è che al momento dell'acquisto siano freschissime così che possono essere conservate in frigo al massimo per 6 giorni perché poi le qualità organolettiche andranno disperse.

Un'altra caratteristica della pianta della zucchina è la grande produzione di fiori che nascono o all'estremità dell'ortaggio o su steli. Questi fiori di colore giallo sono ottimi da cucinare fritti con pastella o ripieni di varie cose. Sono ricchi di fibra utile per regolare l'intestino e di un antiossidante, il betacarotene.

Un'ultima curiosità!!!

L'Italia è sempre stata una grande produttrice di zucchine e qualche anno fa è entrata anche nel Guinness dei Primati per la zucchina più grande del mondo raccolta in provincia di Ferrara lunga 2 metri.

Contenuti in 100  grammi di zucchine

Calorie (kcal)  Acqua   (gr.)   Grassi   (gr.)  Zuccheri (gr.) Proteine  (gr.)    Fibre    (gr.)   Magnesio (mg)   Potassio  (mg)   Calcio  (mg) Vitamina A (mg)
11 93.6 1,4 1,4 1,3 1,2 343 65 21 6

 

 

Torna su

 

Home

 

Home page