Ricette per tutti
 La cucina del web !!!

 Venerdì 18 agosto 2017

 

antipasti primi sceondi contorni dolci frutta

 

 

     DOSSIER >> IL CAFFE'

 

Dai chicchi più preziosi... il caffè !!!

Dimmi che caffè bevi e ti dirò chi sei !!!

Potremmo iniziare così il nostro dossier su questa famosissima bevanda perché ne esistono tantissime varietà, tanti modi di prepararlo e questo influisce sul nostro impatto nutrizionale e sul nostro benessere.

La pianta del caffè è una sempreverde con foglie verdi che ricordano l'alloro, fiori bianchi, frutti rossi rotondi che somigliano a ciliegie e che contengono il chicco di caffè. Di solito dentro ogni "ciliegia" ce ne sono due di color verde-grigio o rossicci, raramente se ne trova uno solo per via di una scarsa impollinazione e questo costituisce una varietà pregiata. Le piantagioni di caffè si trovano quasi tutte nella fascia tropicale e i Paesi maggiori produttori sono Brasile e Kenya, mentre i più grandi consumatori sono gli USA e l'Europa occidentale.

Il principale elemento contenuto nel caffè è la caffeina, una sostanza bianca, inodore e dal sapore amaro che varia a seconda dei tipi di caffè e delle preparazioni. Ad esempio se facciamo un espresso, che è una delle preparazioni più diffuse, si hanno minori quantità di caffeina; mentre in un caffè all'americana si hanno le maggiori. Se parliamo invece di miscele, la più ricca di caffeina è la Robusta (90 mg. per tazza) coltivata in Africa e Indonesia, mentre una di quelle meno ricche è l'Arabica (60 mg. per tazza), inoltre quest'ultima fornisce circa il 75% della produzione mondiale ed è diffusa soprattutto in Brasile, Kenya e Guatemala.

Un discorso a parte lo si deve fare per il decaffeinato nel quale la caffeina viene eliminata, ma non del tutto, una piccola parte rimane e più precisamente lo 0,1% nel caffè tostato e lo 0,3% in quello solubile. Se non si hanno grandi problemi nel bere il caffè per via di alcune patologie legate alla caffeina è bene non bere il decaffeinato perché la caffeina ci da la carica, l'attenzione e secondo degli studi ci aiuta anche a respirare meglio dilatandoci i bronchi. Inoltre ha proprietà antiossidanti e 5 tazzine al giorno senza zucchero accelerano il nostro metabolismo e ci aiuta a bruciare qualche caloria.

I caffè più diffusi sono:

  • all'americana: è molto leggero e si fa con le apposite macchine di caffè all'americana

  • alla napoletana: è preparato con la moka

  • alla francese: si aggiunge acqua calda all'espresso

  • espresso: si usa la macchina da caffè espresso

  • alla turca: si bolle per 3 volte il caffè finissimo zuccherato, poi si lascia depositare la polvere fino a che il caffè non diventi chiaro

  • irish coffee: si aggiunge del whisky ad un caffè zuccherato e poi si ricopre il tutto con panna liquida

  • speziato: è un caffè aromatizzato alla cannella, buccia di limone, vaniglia, chiodi di garofano o cardamomo

Per concludere il nostro discorso ecco alcune curiosità riguardanti il mondo del caffè!!!

I fondi del caffè possono essere impiegati come concime per le piante d'appartamento e di giardino come azalee, gardenie, ortensie e diluiti con acqua sono un ottimo nutriente per i gerani.

La moka guai a lavarla con il detersivo perché poi il caffè non sarà più lo stesso, basta lavarla sotto l'acqua corrente. Ma se si forma del calcare riempitela di acqua e aceto, aggiungete un po' di sale fino e mettete sul fuoco aspettando che tutto il liquido sia filtrato. Dopodiché si sciacqua molto bene ed è pronta di nuovo.

Caffeina in mg. in vari cibi e bevande

 Espresso 60 - 90
 Filtrato 60 - 120
 Solubile 40 - 100
 Decaffeinato 2 - 5
 Americano 100 - 120
 Tè 15 - 90
 Cioccolato (1 hg.) 10
 Cola (1 lattina) 30 - 40

 

 

Torna su

 

Home

 

Home page