Ricette per tutti
 La cucina del web !!!

 Venerdì 20 ottobre 2017

 

antipasti primi sceondi contorni dolci frutta

 

 

     DOSSIER >> GLI AGRUMI

CONOSCIAMO GLI AGRUMI...!!!

Nell'antichità venivano chiamati "agrumi" gli ortaggi che avevano un sapore agro (cipolle, aglio...) mentre oggi con questo nome vengono indicati tutti i frutti che provengono da piante della famiglia dei citrus (limone, arancio, mandarino,cedro...).

Le loro qualità nutritive eccezionali e i loro sapori speciali fanno di questi frutti i protagonisti della tavola in ogni stagione.

Da un punto di vista alimentare e dietetico gli agrumi, hanno una importanza fondamentale perché sono composti essenzialmente di acqua  (il pompelmo ne contiene il 91%) e sono poveri di proteine e grassi, ma ricchi di zuccheri (fruttosio) vitamine C e del gruppo B e sali minerali (calcio, potassio, fosforo). Oltre a mangiare il frutto fresco così come si presenta, si dovrebbe aprire la giornata con un bel bicchiere di spremuta perché è dissetante ma soprattutto apporta vitamine e se bevuta dopo attività fisica reintegra i sali minerali perduti fornendo energia fisica e mentale.

 

Ma adesso vediamoli uno a uno in dettaglio.

ARANCE

L'arancio è una pianta originaria dell'Estremo Oriente (Cina e Giappone) e fu introdotta in Italia dagli Arabi. A seconda della grossezza della buccia si distinguono arance da tavola (buccia grossa e facilmente asportabile) e da spremuta (buccia sottile); mentre a seconda del colore della polpa possiamo distinguere in arance bionde o sanguigne. Le arance non contengono molti zuccheri (40 cal. x 100 gr.) ma sono ricche di acido citrico, vitamine C, A, PP, gruppo B, sali minerali e oli essenziali.

In cucina oltre a essere spremuta o mangiata tale e quale, viene usata per fare marmellate, liquori, canditi, dolci, piatti tipici, caramelle, bibite, gelati e anche in cosmetica per fare i profumi. L'infuso di fiori e foglie di arancio amaro è consigliato per insonni e ipertesi; l'infuso di scorze invece aiuta la digestione; mentre il frutto fresco aiuta nelle fragilità capillari, è sedativo, sudorifero e antipiretico.

LIMONE

Il limone è il 3° agrume più prodotto in Italia e ha origini Cinesi. E' privo di zuccheri (11 cal. x 100 gr.) ma ricco di olio essenziale, acido citrico, acido malico, vitamina C, gruppo B e A, sali minerali ed oligoelementi e la sua scorza contiene ghiandole oleifere. Equilibra il metabolismo, è rinfrescante, tonico, diuretico, digestivo, antisettico e astringente.  

Se a digiuno si assume regolarmente succo di limone, si depura l'organismo ed è consigliato soprattutto contro nausee, reumatismi, inappetenza, bronchiti, e assunto durante cure dimagranti aiuta la diuresi. Il limone è un ingrediente usatissimo in cucina perché si coniuga con qualsiasi alimento e per aromatizzare con il succo pietanze, liquori e bevande.

MANDARINO

Originario della Cina portato in Europa dai Portoghesi. E' simile all'arancia ma più dolce e più piccolo. E' ricco di vitamina C e la sua buccia viene usata anche per fare liquori. Molto apprezzati sono i loro derivati come i mandaranci e le clementine.

MANDARANCIO

Proviene dalla  Tunisia ed è ottenuto dall'incrocio fra il mandarino e l'arancia dolce. Ha buccia simile all'arancia, ma è piccolo come il  mandarino ed è privo di semi. E' ricco di vitamina C.

CLEMENTINA

E' ottenuta dall'incrocio fra il mandarino e l'arancio amaro. E' priva di semi, si sbuccia facilmente perché ha una buccia sottile ed è molto dolce. Viene usata per marmellate, per canditi e la sua buccia strizzata per liquori.

POMPELMO

Fu ottenuto  negli Stati Uniti da un incrocio tra l'arancio e il pummelo ( agrume con molti semi prodotto in Brasile). E' scarso di zuccheri (21 cal. x 100 gr.), ma ricco di vitamina C, A e fibre. Ne esistono vari tipi tra cui uno rosato proveniente dall' America, ma hanno tutti sapore amaro. Si può consumare a spicchi, spremuto o tagliato a metà in orizzontale e cosparso di zucchero.

CEDRO

Ha sapore dolce-acidulo, contiene poco succo e ha scorza spessa e dolce. Contiene zuccheri in quantità media (32 cal. x 100 gr.) viene usato spremuto come bevanda dissetante  e la sua buccia  è usata per preparare canditi e spremuta è ricca di limonene che è usato per aromatizzare profumi, liquori, bibite.

LIME

E' originario dell'India e se ne trovano di 2 varietà: una con polpa molto agra (usato per canditi) e uno più dolce (usato in cucina).

CHINOTTO

I suoi frutti sono usati per bevande e nell'industria dolciaria.

BERGAMOTTO

Ha un'essenza con numerosi componenti diversi, per questo è molto ricercato come aroma nell'industria dolciaria, cosmetica e per preparare liquori, disinfettanti e  farmaci perché ha un grande potere antibatterico e antisettico. Con il suo odore che ha un effetto fissativo, rinvigorisce tutti gli odori più leggeri. In  cucina non viene molto apprezzato ma è molto ricercato il suo liquore.

KUMQUAT

E' originario dell'Asia ed è grande come un'oliva per questo si mangia intero. Ha scorza dolce e polpa dolce-acidula. E' ricco di vitamina C e ha proprietà digestive. Viene impiegato per marmellate, conserve sottospirito e canditi.

MAPO

Fu ottenuto alcuni anni fa incrociando il mandarino con il pompelmo.

 

 

Torna su

 

Home

 

Home page